Principi ispiratori

Scarica i nostri Principi ispiratori

Allegato alla lettera “B” dell’Atto Costitutivo

PRINCIPI ISPIRATORI DELL’ASSOCIAZIONE AMICO ONLUS

L’ASSOCIAZIONE AMICO ONLUS (Aiuto di Maria agli Indigenti e Carità nelle Opere) si ispira all’ingenuità di alcuni bambini defraudati dei valori umani e dell’innocenza, ai quali i soci Fondatori si rifanno per restituire loro il progetto tanto amato, attuandone il desiderio di verità, giustizia, amore e libertà, rimarginandone le ferite come solo Dio sa fare. Affinché possano riprendersi i valori che gli adulti hanno loro negato, l’ASSOCIAZIONE AMICO ONLUS si prefigge di farsi usare dalla SS. Trinità, che la guiderà, illuminerà, stimolerà nel donare a tutti i fratelli che saranno messi sulla sua strada, la Carità di Maria perché possano comprendere quanto Dio ci ama, come era nel progetto originale che la ispira. Che ciascuno, con i suoi pregi ed i suoi difetti, si senta amato, perché tutti comprendiamo come dai bassifondi della nostra miseria Egli faccia salire l’amore verso di Lui e diventiamo pietre preziose. A tal fine, i soci Fondatori chiedono la grazia del supporto degli Angeli Custodi di ognuno, affinché possano condurre tutti da Maria che, insieme al Santo Spirito Paraclito, sostenga ognuno nelle prove più dure che si dovranno superare fino ad arrivare a Lui che era, è, e sarà la Meta finale. Tutti i soci dell’Associazione dovranno perseguire, sostenuti dallo stesso spirito che anima i soci Fondatori, le finalità contenute nell’Atto Costitutivo (art. 2 e 4) e nello Statuto (art. 2, 3 e 4), attenendosi rigidamente ai principi ispiratori che hanno dato vita all’Associazione, pena l’esclusione. Tutti dovranno impegnarsi a perseguire le finalità illustrate, attenendosi alle regole specifiche qui di seguito elencate e condividendone i principi:

1) Portare sempre la pace ai fratelli, dimostrando con la propria vita la Sua Pace e il Suo Amore, testimoniando sempre la Sua Carità. Come Lui ha chiesto ai suoi discepoli nel miracolo dei pani e dei pesci, di saziare i convenuti mettendoli a loro agio, ciascuno sazi i fratelli di pane spirituale parlando loro del Signore, regalando il Suo Amore e la Sua Pace. Ciascuno percorra instancabilmente la Sua strada, lavorando affinché più anime possibili incontrino Gesù, elargendoLo a piene mani ai fratelli.

2) Cercare le pecorelle smarrite su tutte le strade del mondo, convertendo i peccatori con l’esempio, sostenendo gli incerti, conducendo gli smarriti, confortando i moribondi, curando gli ammalati.

3) Donare a tutti l’Amore, ciascuno con la grazia della carità che Dio gli ha donato ed ottenuto con la Sua passione e morte sulla croce.

4) Diventare coraggioso annunciatore del Suo trionfo, vivendo il più possibile come Suo fedele discepolo, nel disprezzo del mondo e proprio, nell’umiltà e nella carità che Dio ci ha donato, regalando i carismi ricevuti ai fratelli affinché la vita di tutti diventi piena di energia e di gioia.

L’ASSOCIAZIONE AMICO ONLUS è un’opera di assistenza materiale e morale fra tutti gli uomini e, in particolare, fra gli indigenti. Offrendo loro il vero senso della fratellanza e dell’amore cristiano come testimoniano gli insegnamenti  della vita e delle opere di Fra’ Cecilio Maria Cortinovis, l’Associazione si prefigge un’attività primariamente spirituale e si pone sotto la guida e l’influsso della SS. Trinità e di Maria Santissima, mediatrice di tutte le grazie e Madre di Dio e di tutti gli uomini. In particolare, si mette al servizio dello Spirito Santo Paraclito in modo che sia Lui ad illuminare, stimolare, indicare le opportune iniziative e scoprirne i mezzi adatti. Pertanto, nei presenti “PRINCIPI ISPIRATORI”, si ampliano e si precisano le finalità e i compiti che l’Associazione si prefigge all’art. 4 dell’Atto Costitutivo e all’art. 3 dello Statuto nei punti a), b), c), d), e), f), g), h), i), l), m).

Si precisa:

- Come la dichiarazione in difesa dell’ambiente firmata dal Sommo Pontefice e dal Patriarca Ecumenico Bartolomeo I, anche l’Associazione evidenzierà che l’impegno di ogni uomo deve essere il rispetto e la salvaguardia del creato che si traduce nel rispetto delle persone che lo abitano e della natura tutta. Ciò comporta il sacrificio di cambiare il proprio cuore eliminando l’egoismo e la cupidigia, tenendo sempre presente che Dio desidera che il Suo disegno si realizzi attraverso la collaborazione tra gli uomini per restaurare l’originale armonia. Ognuno viva la propria vocazione in ogni ambito del tessuto sociale del mondo, senza essere del mondo. Compia ciò senza superbia e arroganza, perché la carità deve essere manifestata disinteressatamente e semplicemente nel concreto e la verità non deve essere imposta, ma proposta con fermezza, fierezza, umiltà, gioia, al fine di contribuire alla costruzione di una società dove regni la pace che è verità, giustizia, amore e libertà, dove vengano tutelati i diritti di tutti gli uomini, specialmente di coloro che si trovano in condizione disagiata, siano essi bambini o adulti. L’impegno di ciascuno deve essere rivolto a fornire il suo apporto nell’azione altruistica di solidarietà al fine di salvaguardare la dignità della persona e giungere a quella santità che non è preclusa ad alcun uomo, in modo che il chicco che si macera nell’umiltà del solco produca una spiga feconda come il logo dell’ASSOCIAZIONE AMICO ONLUS ci invita a guardare.

- L’Associazione sarà sorretta dalla guida spirituale che Dio le vorrà dare che, alla stregua di S. Padre Pio, non susciti il clamore mondano e viva nella povertà evangelica, capace di ascoltare nel confessionale, frugando nel fondo del cuore umano, nei grovigli del peccato, dentro l’anima. Un taumaturgo, un mistico che chieda la conversione, la penitenza, indirizzando a quel Cristo che morì in croce le Cui piaghe gli diano il potere di perdonare il peccatore indicandogli la via della salvezza ricercata attraverso la preghiera. Tutte le persone che passeranno dall’Associazione troveranno, se lo chiederanno, un Ministro di Dio che li ascolti e li indirizzi alla fedeltà al Vangelo. Nella Cappella che sarà luogo prioritario della comunità, egli esporrà il SS. Sacramento che chiunque potrà adorare se ne avrà il desiderio e celebrerà la S. Messa tutti i giorni della settimana. Così tutti potranno ascoltare la Parola di Dio e colloquiare con Lui attraverso la preghiera, nutrirsi spiritualmente con l’Eucarestia e prendere luce e forza per incamminarsi sul sentiero della vita.

- La tragedia della fame nel mondo miete quattro morti al secondo. E’ causata soprattutto dallo spreco e dall’errato utilizzo dei beni della terra da parte dei più opulenti. Nella consapevolezza che il nostro errore crea disagio agli altri fratelli, l’Associazione si impegna ad incentivare il rispetto dell’ambiente e delle sue risorse nella conduzione di una vita più semplice, sobria, più essenziale, meno consumistica, rinunce necessarie per costruire una comunità dove tutti possano vivere degnamente, felicemente e si possano realizzare (vedi in particolare il punto f) dell’art. 4 dell’Atto Costitutivo e dell’art. 3 dello Statuto). Tale comunità sia un buon campo composto dal popolo di Dio dove crescano persone che sappiano rispondere alla chiamata ad una vita di speciale consacrazione, sappiano essere la luce del mondo con una condotta che risplenda di luce evangelica. Siano esse il sale della terra che dà sapore all’esistenza, che preservi dalla corruzione, allontani dalle colpe.

- L’Associazione si prenderà particolarmente cura delle persone disabili perché sentano la validità della propria persona e raggiungano la pienezza della propria personalità, perché siano aiutati a prendere il largo inoltrandosi nel mare aperto, dove l’acqua è più profonda. In realtà, il loro cuore è talmente alto che sovverte con evidenza i presunti criteri di normalità. Essi possiedono un’enorme ricchezza interiore che si rileva anche attraverso il modo di esprimersi con una comunicazione facilitata. Ascoltarli significa maturare un’esperienza straordinaria che arricchisce e fortifica, facendoci comprendere che il Creatore ama tutti i suoi figli, è loro vicino e, ad ognuno elargisce indistintamente, doni particolari.

- L’Associazione si prenderà particolarmente cura anche delle persone ammalate per aiutarle ad esprimere con la preghiera, che è sopportazione del disagio con pazienza, la forza di saper accettare ognuno la propria situazione ed offrirla nella consapevolezza di poter essere, in tal modo, di aiuto e sostegno a tutta l’umanità perché ciò assume un grande significato al cospetto di Dio.

- L’Associazione si prenderà particolarmente cura delle persone anziane che sono spesso messe in disparte, emarginate, non ascoltate, non comprese, quasi di peso e, a volte, addirittura abbandonate. Possano essere membri utili alla società, fornire il loro contributo ai giovani in forza della loro esperienza. Possano tutti comprendere che la vita, in ogni sua fase, è di fondamentale importanza per la società.

- Nel rispetto dei bambini ispiratori, l’ASSOCIAZIONE AMICO ONLUS si prefigge di prendersi particolarmente cura di tutti i bambini, delle loro esigenze come soggetti giuridici e sociali, garantendo il sostegno dei loro diritti sia nell’ambito scolastico, sia in quello familiare ponendo attenzione anche alle esigenze degli educatori siano essi insegnanti o genitori.

Comments are closed.